SVILUPPO ED INTEGRAZIONE DI TECNOLOGIE OSSERVATIVE

dal suolo, da aereo e da satellite per la previsione, il monitoraggio e la mitigazione dei rischi naturali.

SVILUPPO DI TECNOLOGIE INNOVATIVE

salvaguardia di beni monumentali ed architettonici ed il controllo di infrastrutture civili di interesse strategico in aree ad elevato rischio sismico ed idrogeologico con particolare riguardo all'edilizia antisismica e le tecniche diagnostiche non distruttive.

SVILUPPO DI TECNICHE ICT

per l'integrazione, la condivisione e l'interoperabilità di dati geo spaziali derivanti da sensori operanti su piattaforma eterogenee e l'integrazione delle Osservazioni della Terra con sistemi WEB based.

TeRN in breve…

Il Distretto Tecnologico TeRN, consorzio tra PMI, Pubbliche Amministrazioni ed Enti di Ricerca è stato fondato nel 2005 nell’ambito di un Accordo di Programma Quadro tra il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR), il Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) e la Regione Basilicata.

L’obiettivo generale del Distretto è quello di promuovere lo sviluppo e l’integrazione di diverse tecnologie di osservazione della Terra finalizzato alla prevenzione e mitigazione dei rischi naturali, con particolare riguardo ai rischi climatici, idrogeologici e sismici.

I prodotti sviluppati, basati su metodologie avanzate e tecnologie integrate, trovano applicazione anche in altri campi applicativi come la sicurezza, il monitoraggio e la conservazione del patrimonio culturale e monumentale e la gestione delle risorse naturali (acqua, agricoltura, foreste e delle risorse ambientali).

Inoltre, l’implementazione di catene di integrazione è strettamente collegata anche allo sviluppo di tecnologie ICT necessarie per la progettazione e realizzazione di servizi e applicazioni Real Time e Near Real Time (in particolare data interoperability, web sensors and web services, grid middleware).

Maggiori Info

NEWS

NEWS SPORTELLO APRE